Archivio Tag: In Evidenza

Proposta di preghiera del vescovo Adriano - 4

“Credo nella risurrezione della carne e la vita eterna” Amen

Una meditazione impegnativa

salmo-15

È l’ultimo articolo di fede propostoci nella recita del ‘CREDO’. E’ l’articolo di FEDE che fonda la SPERANZA del cristiano che scaturisce dall’esperienza pasquale di Gesù Cristo: “Patì sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto. Il terzo giorno risuscitò dai morti”. La Liturgia pasquale è imperniata sui binomi uscire/entrare, tenebre/luce, peccato/grazia, schiavitù/libertà, immagini che illustrano il binomio morte/vita. Le pagine dell’Antico Testamento ci raccontano infatti … Continua a leggere “Credo nella risurrezione della carne e la vita eterna” Amen »

Proposta omiletica - V Domenica di Quaresima - Anno A

“Gesù pianse l’amico e lo richiamò alla vita”

LETTURE: Ez 37, 12-14; Dal Salmo 129; Rm 8,8-11; Gv11,1 45

vangelo-secondo-giovanni-Gv-11-1-45

La pagina del vangelo di Giovanni ci racconta il settimo e ultimo dei grandi ‘segni’ compiuti da Gesù e narrati in questo vangelo. Sono tutti ‘segni’ narrati in modo da condurre la comunità che legge questo vangelo alla confessione della fede. Nei brani delle ultime tre domeniche di quaresima veniamo invitati a riconoscere in Gesù, datore dello Spirito e salvatore del mondo nel brano della … Continua a leggere “Gesù pianse l’amico e lo richiamò alla vita” »

sguardo pastorale

Preti in questo tempo

pastorale-al-tempo-del-coronavirus

Lo abbiamo già detto che è un tempo, questo, nel quale reinventare la pastorale e il modo di essere vicini alla propria gente usando tutto quello che la tecnologia ci permette di realizzare; la fantasia non manca e spesso anche i giornali riportano notizie sui modi escogitati dai sacerdoti nel tentativo di continuare a proporre una riflessione sul vangelo, la partecipazione ad una messa in … Continua a leggere Preti in questo tempo »

PROPOSTA DI PREGHIERA DEL VESCOVO ADRIANO - 3

Battezzati: rinati e illuminati per il Dono di Cristo

La vita secondo lo Spirito

gloria-bernini

La Parola di Dio domenicale può ispirare la nostra preghiera settimanale. Prima l’incontro di Gesù con la donna samaritana e poi la guarigione del cieco dalla nascita. Acqua e Luce simboli battesimali. Alla Samaritana Gesù parla di un’acqua viva che diventerà, in chi la beve, ‘sorgente d’acqua che zampilla per la vita eterna’. Ma Gesù vuole far nascere il desiderio di quell’acqua viva: “Se tu … Continua a leggere Battezzati: rinati e illuminati per il Dono di Cristo »

Proposta omiletica - IV Domenica di Quaresima - ANNO A

“Credo, Signore! E si prostrò”

LETTURE: 1Sam 16,1b.4a.6-7.10-13; Dal Salmo 22; Ef 5, 8-14; Gv 9,1‑41

cieco

L’evangelista Giovanni narra l’incontro nel quale Gesù guarisce un cieco, dandogli forma di mistagogia battesimale, cioè di progressivo cammino di fede del battezzato. Sono presenti anche personaggi che, pur ascoltando l’annuncio del gesto di Gesù verso il cieco e pur vedendone gli effetti, rifiutano di aderire alla fede in Lui. C’è un uomo immerso nelle tenebre fin dalla nascita, nato cieco, mai vista la luce. … Continua a leggere “Credo, Signore! E si prostrò” »

Sguardo pastorale

Cittadini

Cittadini

Tra i molti messaggi in video, che in questi giorni girano sui nostri telefonini, mi ha colpito quello dei due sacerdoti che reggono la parrocchia cattedrale di Lettere a Napoli, che invitano ad essere cittadini responsabili e non sudditi che subiscono. Il nodo della questione è quello delle norme che restringono le nostre abitudini e i nostri stili di vita con lo scopo di arginare … Continua a leggere Cittadini »

PROPOSTA DI PREGHIERA DEL VESCOVO ADRIANO - 2

Digiuni o nutriti diversamente?

La situazione attuale e l’impossibilità di vivere appieno “il giorno del Signore”

amore-di-Dio

La situazione sanitaria continua a richiederci di non radunarci insieme la domenica a vivere nelle nostre chiese la celebrazione eucaristica. Ma questo non ci toglie di poter vivere “il giorno del Signore”, nei suoi altri aspetti che lo caratterizzano.   Ci ricorda il Concilio Ecumenico Vaticano II al numero 106 della Costituzione sulla Sacra Liturgia che nel giorno del Signore, o domenica, “i fedeli devono riunirsi … Continua a leggere Digiuni o nutriti diversamente? »

Proposta omiletica - III Domenica di Quaresima - ANNO A

Battezzati nello Spirito, fonte di vita eterna

LETTURE: Es 17,3-7; Salmo 94; Rm 5,1-2.5-8; Gv 4,5-42

La-Samaritana

Incamminati verso la Pasqua, siamo ancora una volta sollecitati a riconoscere chi è Gesù di Nazaret e il rapporto di comunione che egli ci offre, tornando a rivisitare quindi il senso del nostro battesimo come nostra adesione a Lui e suo dono nella grazia dello Spirito Santo. L’evangelista Giovanni ricostruisce il dialogo di Gesù con la donna samaritana, non appartenente alla fede giudaica, in modo … Continua a leggere Battezzati nello Spirito, fonte di vita eterna »

Sguardo pastorale

Caro don Marco Pozza

bene-e-male

Domenica scorsa, al termine della cena in Seminario, sul punto quasi di congedarci, il vescovo legge ad alta voce l’ultimo e lungo articolo che hai scritto sul tuo blog e che una fedele della nostra diocesi gli aveva girato con un copia e incolla chiedendogli: “Caro vescovo, che ne pensa?”. Un articolo dal titolo inquietante: “Satana si pettina e ci toglie il Pane di bocca”, … Continua a leggere Caro don Marco Pozza »

Disposizioni Diocesane

EMERGENZA CORONAVIRUS DISPOSIZIONI DELLA DIOCESI DI CHIOGGIA A SEGUITO DEL DECRETO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Disposizioni-Dicoesane-CoronaVirus

Cari confratelli, che condividete con me la cura pastorale delle persone di questa nostra Diocesi, vorrei premettere una riflessione alla pubblicazione delle disposizioni previste per questo ulteriore tempo, segnato dal diffondersi del coronavirus, che limitano e condizionano pesantemente la nostra attività pastorale e il modo di svolgerla. Il nostro servizio infatti, specie quello liturgico e catechistico, si svolge alla presenza delle persone riunite nelle chiese … Continua a leggere EMERGENZA CORONAVIRUS DISPOSIZIONI DELLA DIOCESI DI CHIOGGIA A SEGUITO DEL DECRETO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI »