Archivi della categoria: Ufficio scuola – IRC

Comprendere la Bibbia - 88

Perché leggiamo ancora l’Antico Testamento?

Se Gesù rappresenta la pienezza della rivelazione, che significato ha l’Antico Testamento? Già Marcione, nel II sec. d.C., aveva rifiutato l’AT perché non vedeva alcuna continuità fra il Dio dell’Antica Alleanza e il Dio di Gesù Cristo. Contrariamente a questa posizione, la Chiesa ha sempre difeso la validità e unitarietà dei due Testamenti. Il Vaticano II insegna: L’economia dell’AT era soprattutto ordinata a preparare, ad … Continua a leggere Perché leggiamo ancora l’Antico Testamento? »

Comprendere la Bibbia - 87

Come è nata la Bibbia (III)

Il Nuovo Testamento. Dopo gli eventi pasquali la comunità cristiana cresce rapidamente. Il vangelo grazie agli apostoli, a Paolo e a semplici credenti cammina e arriva ben oltre i confini della Palestina raggiungendo tutti i paesi che si affacciano sul mar Mediterraneo. La predicazione degli apostoli inizialmente è solo orale. Non tardano, però, ad apparire i primi scritti cristiani. I testi più antichi sono di … Continua a leggere Come è nata la Bibbia (III) »

Comprendere la Bibbia - 86

Com’è nata la Bibbia (II)

I profeti pre-esilici. Il periodo monarchico è caratterizzato dai profeti, messaggeri di Dio e difensori dell’uomo oppresso dalle crescenti ingiustizie di una società in pieno sviluppo sociale ed economico. Elia ed Eliseo (IX sec. a.C.) svolgono la loro missione nel regno del nord accompagnandola con azioni prodigiose. Le parole e le azioni di questi due profeti si leggono tra il primo e il secondo libro … Continua a leggere Com’è nata la Bibbia (II) »

Comprendere la Bibbia - 84

Schiavi e stranieri

In Israele le famiglie più benestanti potevano ingrandirsi acquistando schiavi. La maggior parte di questi erano stati catturati in guerra (Nm 31,26; Dt 21,10) oppure acquistati sul mercato degli schiavi (Lv 25,44). Anche se gli schiavi erano considerati come proprietà (Lv 25,45), erano però protetti da leggi precise. Non potevano essere maltrattati (Dt 23,16-17), avevano il diritto al riposo in giorno di sabato (Es 20,10) … Continua a leggere Schiavi e stranieri »

Comprendere la Bibbia - 83

Angeli e demoni

Angeli. Etimologicamente angelo (malák in ebraico, ángelos in greco) significa inviato, messaggero. La Scrittura afferma chiaramente l’esistenza di esseri spirituali messaggeri di Dio. Nell’Antico e Nuovo Testamento gli angeli sono presentati come esseri superiori agli uomini, posti al servizio di Dio (Is 6,2-6; Lc 1,11-38; Eb 1,5-14). Forse la consuetudine di considerare Dio infinitamente lontano dagli uomini e dalla terra, fece avvertire in modo decisivo … Continua a leggere Angeli e demoni »

Comprendere la Bibbia - 82

Il calendario biblico

Gli israeliti computavano il tempo sulla base del tragitto degli astri, specialmente del sole e della luna (Gen 1,14). Come per gli altri popoli circonvicini, l’unità-base era il giorno solare, che poteva contarsi da alba ad alba o da tramonto a tramonto. Nei testi antichi predomina la prima formula, mentre in quelli più tardivi è preferita la seconda. L’ebraismo ortodosso conta gli anni dalla creazione … Continua a leggere Il calendario biblico »

Comprendere la Bibbia - 81

Alleanza, antica e nuova

La Bibbia è una storia d’amore e ogni amore ha le sue parole, i suoi riti. Nella Bibbia l’amore di Dio per l’uomo si esprime nella parola “Alleanza”. Possiamo dire che il messaggio biblico si riassume in queste due parole: Antica Alleanza e Nuova Alleanza, parole che hanno dato il titolo alle due parti della Bibbia cristiana: Antico Testamento (o Antica Alleanza) e Nuovo Testamento … Continua a leggere Alleanza, antica e nuova »

COMPRENDERE LA BIBBIA - 76

La Bibbia, un libro che ha Dio per autore (I)

Gli antichi autori cristiani chiamarono Biblía, termine greco che significa libri, la raccolta delle Scritture sacre già venerate dagli ebrei, da Gesù stesso e dalla prima comunità cristiana. In seguito, il termine fu latinizzato in Bíblia Sacra (di qui l’italiano Bibbia) e divenne il titolo del “libro per eccellenza”. La Bibbia è venerata dai credenti come Parola di Dio; l’autore della lettera agli Ebrei, infatti, … Continua a leggere La Bibbia, un libro che ha Dio per autore (I) »

Comprendere la Bibbia - 75

Dalla Toráh alla Mishnáh

La Toráh (= la Legge) era stata consegnata da Dio a Mosè sul Sinai ed è contenuta nei primi cinque libri della Bibbia (il nostro Pentateuco). Risultò subito evidente che alcuni punti avevano bisogno di essere spiegati. Per esempio: la Toráhpermetteva che fosse emesso un libello di divorzio, ma quale doveva essere la sua forma e come doveva essere utilizzato? La Legge ordinava di gioire … Continua a leggere Dalla Toráh alla Mishnáh »

Comprendere la Bibbia - 71

La prima e seconda guerra giudaica

La prima rivolta giudaica nasce dalla convergenza di vari fattori, il primo è la presenza romana. Negli anni ‘60 d.C. tutta la Palestina è sotto la diretta amministrazione di Roma. Gli espropri operati per conto del fisco imperiale avevano provocato un impoverimento dei ceti popolari, e questo aveva determinato una recrudescenza del brigantaggio e uno sviluppo dei movimenti profetici, che alimentavano una permanente agitazione energicamente … Continua a leggere La prima e seconda guerra giudaica »