Archivi della categoria: Sguardo Pastorale

Formazione permanente del presbitero

SGUARDO PASTORALE Formazione permanente del presbitero A conclusione del percorso fatto insieme in questa rubrica sul rinnovamento del clero, urge fermarsi a considerare la “necessità di assumere e avviare processi formativi, il cui fine rimane lo sviluppo di personalità mature, segnate dalla passione per il Signore Gesù e il popolo di Dio; ministri animati da una convinta appartenenza al presbiterio e da un profondo respiro … Continua a leggere Formazione permanente del presbitero »

Ritorno alle radici

zenna

SGUARDO PASTORALE Ritorno alle radici Figure sacerdotali come quelle presentate da “Lievito di fraternità”, e che sono andato descrivendo negli ultimi articoli, affondano le loro radici “nel prezioso lavoro del Seminario”, oltre che “nell’ambiente educativo della famiglia e della comunità di riferimento”. La formazione non è mai conclusa, ovviamente, ma nessun “processo di conversione può supplire a un grave deficit di formazione iniziale”, per cui … Continua a leggere Ritorno alle radici »

Con la gioia del Vangelo

zenna

SGUARDO PASTORALE Con la gioia del Vangelo La gioia è per il presbitero la prima e più importante verifica dell’autenticità del suo rapporto con il Signore e della sua dedizione pastorale. Ho sperimentato in prima persona che di fronte a ostacoli e incomprensioni ciò che conta è sapersi scelti e amati dal Signore, è spendersi per “portare a tutti la gioia del Vangelo, a partire … Continua a leggere Con la gioia del Vangelo »

Modalità e procedimenti virtuosi

zenna

SGUARDO PASTORALE Modalità e procedimenti virtuosi Anche la nostra Diocesi si è attrezzata in questi anni di strumenti adeguati per accompagnare i presbiteri e le comunità parrocchiali nella gestione dei beni ecclesiastici. È stato, infatti, costituito l’Ufficio tecnico, che in sinergia con la Commissione d’arte Sacra, gestisce la salvaguardia e la conservazione dei beni culturali, e segue l’intero comparto dell’edilizia di culto. I beni culturali … Continua a leggere Modalità e procedimenti virtuosi »

Chiarezza e trasparenza nella gestione dei beni

zena

SGUARDO PASTORALE Chiarezza e trasparenza nella gestione dei beni Difficile compito del presbitero, soprattutto quando viene nominato parroco, è la gestione dei beni ecclesiastici; in particolare oggi, quando egli “è legale rappresentante di più parrocchie, con edifici da gestire, restaurare e valorizzare, spesso a fronte di penuria di risorse economiche e di una normativa civilistica sempre più complessa”. Può essere tentato su due fronti: “accentrare … Continua a leggere Chiarezza e trasparenza nella gestione dei beni »

Nella libertà della sequela

zenna

SGUARDO PASTORALE Nella libertà della sequela L’immagine del “tendere le mani”, che Gesù introduce nel suo dialogo con Pietro, evoca chiaramente la missione del presbitero. La sua è una vita donata al Signore e disponibile a “lasciarsi condurre da lui al servizio degli uomini”. La sua identità viene definita dal ministero che è chiamato a esercitare, ma anche l’impegno alla radicalità evangelica esprime “l’unicità del … Continua a leggere Nella libertà della sequela »

L’amicizia con il Signore

zenna

SGUARDO PASTORALE L’amicizia con il Signore Il presbitero fonda la sua scelta di vita, e il servizio che ne deriva, sul rapporto “d’amicizia e intimità” che egli stabilisce con il Signore. Gesù a Pietro, prima di affidargli la missione di “pascere” il gregge, chiede qual è la misura del suo amore per lui. È un amore chiamato a crescere costantemente, fino a farci “diventare sempre … Continua a leggere L’amicizia con il Signore »

La profezia della fraternità

SGUARDO PASTORALE La profezia della fraternità L’unica missione di “rendere presente il Cristo che visita la vita degli uomini per stare in mezzo a loro, guarirli e salvarli da ogni forma di male” si dispiega “in una molteplicità di servizi”. A volte si perde di vista l’obiettivo e ci si trova a discutere sui mezzi. C’è chi si sente oberato di lavoro e di responsabilità … Continua a leggere La profezia della fraternità »

Strumento della tenerezza di Dio

zenna

SGUARDO PASTORALE Strumento della tenerezza di Dio È la parabola del buon Samaritano che descrive “la disponibilità a farsi prossimo” richiesta ad ogni presbitero. Questo è il suo ministero. Per cui egli lo esercita se vive una relazione “sponsale” con “quella Chiesa in cui la Provvidenza” lo ha fatto abitare, “nella quale, per le vicende della vita, si trova ad operare e per il cui … Continua a leggere Strumento della tenerezza di Dio »