Archivi della categoria: Ufficio della liturgia

XXVI Domenica tempo ordinario Anno B

UNA FEDE CHE ACCOGLIE E VALORIZZA

Vangelo di Marco 9, 38-48

Gesù ci esorta oggi a non diventare gelosi nel bene, orgogliosi nelle nostre sicurezze, sprezzanti verso coloro che sembrano lontani da Dio. L’evangelista Marco riprende il dialogo fra Gesù e l’apostolo Giovanni: “Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva”. “Non glielo impedite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito … Continua a leggere UNA FEDE CHE ACCOGLIE E VALORIZZA »

XXV Domenica tempo ordinario Anno B

CHI E’ IL PRIMO

Vangelo di Marco 9, 30-37

Oggi incontriamo Gesù in cammino, che ai discepoli parla della sua passione e morte. Tutto il Vangelo di Marco può considerarsi un cammino dei discepoli con il Maestro. Nonostante la familiarità essi, però, restano molto lontani dal capirlo veramente e dal comprendere la sua missione. Incredibile, ma vero! Lo seguono con i piedi, ma la testa è altrove. Sono ancora tributari della mentalità giudaica con … Continua a leggere CHI E’ IL PRIMO »

RIflettendo sul vangelo - XVII domenica tempo ordinario - Anno B

IL PANE DONATO, SI MOLTIPLICA

Vangelo di Giovanni 6,1-15

moltiplicazionepani

Da oggi e, per cinque domeniche, ascolteremo e mediteremo il capitolo sesto del Vangelo di Giovanni, interrompendo la lettura continua del Vangelo di Marco. Oggi i primi 15 versetti (6, 1-15) che narrano il miracolo della moltiplicazione dei pani. Nel vangelo di Giovanni i miracoli vengono chiamati segni: perché alludono sempre ad una realtà più profonda. E’ confortante vedere Gesù, attento ai bisogni delle persone, … Continua a leggere IL PANE DONATO, SI MOLTIPLICA »

RIFLETTENDO SUL VANGELO - XVI DOMENICA TEMPO ORDINARIO - ANNO B

In disparte con Gesù per imparare la compassione

Vangelo di Marco 6,30-34

images Gesù i dodici e la folla

Continua la lettura del vangelo di Marco, l’evangelista che ci accompagna in quest’anno liturgico. E’ interessante notare, in questo brano, l’importanza della relazione dei discepoli con Gesù. Da Lui erano stati mandati in missione e a Lui, ora ritornano, per riferire sul loro operato, in un rapporto di amicizia e fraternità con il Maestro. E Gesù, in un certo senso, li premia, concedendo un po’ … Continua a leggere In disparte con Gesù per imparare la compassione »

Riflettendo sul vangelo - XV domenica tempo ordinario - Anno B

LA MISSIONE DELL’ANNUNCIO E DELLA TESTIMONIANZA

Vangelo di Marco 6,7-13

de-dos-en-dos

Il rifiuto che Gesù ha subìto a Nazareth non lo scoraggia, anzi, lo spinge ancor più ad andare per città e villaggi. Così concludeva il vangelo domenica scorsa: “Gesù andava attorno per i villaggi, insegnando”. Questa stessa missione Gesù affida ai discepoli che Lui ha scelto. La missione, infatti, è il fatto connaturale, essenziale, sostanziale al vangelo il quale, essendo buona – bella notizia, necessita di essere comunicato, annunciato, narrato … Continua a leggere LA MISSIONE DELL’ANNUNCIO E DELLA TESTIMONIANZA »

Riflettendo sul vangelo - XIV domenica tempo ordinario - Anno B

Riconoscere e accogliere la novità di Cristo

Vangelo di Marco 6,1-6

Vangelo di Marco 6,1-6

Nel Vangelo di oggi troviamo Gesù a Nazareth, dove è nato e cresciuto, ha trascorso la sua infanzia e la sua giovinezza, e dove tutti lo conoscono. Ma, quando di sabato, come era prassi, va nella sinagoga e si mette ad insegnare, i suoi concittadini si scandalizzano di Lui e commentano il suo insegnamento con un certo sarcasmo: “Che sapienza è quella che gli è … Continua a leggere Riconoscere e accogliere la novità di Cristo »

Domenica XII del tempo ordinario

Toccare il Signore che ci incontra

Vangelo di Marco 5, 21-43

Due miracoli compongono il lungo racconto del Vangelo e che l’evangelista Marco mette assieme con un procedimento possiamo dire a incastro. Qualcuno ha definito il vangelo di oggi una marcia trionfale verso la vita. Due miracoli che avvengono dopo due incontri: il primo con una donna che soffre una penosa malattia rivelatasi inguaribile e il secondo con Giairo, il capo della Sinagoga. Due scene forti … Continua a leggere Toccare il Signore che ci incontra »

Riflettendo sul vangelo - Domenica del Corpus Domini

Questo è il mio corpo. Questo è il mio sangue.

Vangelo di Marco 14,12-16.22-26

Processione-del-Corpus-Domini-dal-Duomo-a-Santa-Trinita_articleimage-e1591621858403

Celebriamo in questa domenica la solennità del Corpus Domini (Corpo e Sangue di Cristo) che ci fa prendere coscienza, ancora una volta, della grandezza dell’Eucaristia, ravvivando in noi la fede, lo stupore e la gratitudine di fronte a questo immenso dono: infatti sotto il segno del pane e del vino, Gesù è presente con il suo Corpo e il suo Sangue. Il Vangelo di domenica scorsa si concludeva … Continua a leggere Questo è il mio corpo. Questo è il mio sangue. »

Lo Spirito di verità vi guiderà alla verità tutta intera

unnamed

Celebriamo in questa domenica la solennità della Pentecoste. E’ la festa del dono dello Spirito Santo alla Chiesa che, guidata proprio dallo Spirito Santo, inizia il suo cammino come Chiesa missionaria. È una delle solennità più importanti e centrali della nostra fede. Insieme alla Pasqua, con la quale forma un unico mistero, perché ne è il compimento diventa la festa centrale, focale, del nostro essere … Continua a leggere Lo Spirito di verità vi guiderà alla verità tutta intera »

Riflettendo sul vangelo - Ascensione del Signore - Anno B

Il Signore fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio

Vangelo di Marco 16,15-20

1391d-marie-et-j-sus-gif

Celebriamo in questa domenica la solennità dell’Ascensione del Signore Gesù, che abbiamo incontrato in queste settimane del tempo pasquale come il Risorto, il Vivente in mezzo ai suoi discepoli, con i quali ha dialogato, mangiato, si è intrattenuto ed ha consegnato i suoi insegnamenti. L’episodio dell’Ascensione non è da intendere come una salita materiale al Cielo di Gesù – senza voler essere irriverenti – alla … Continua a leggere Il Signore fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio »