Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

Diocesi di Chioggia

Bibbia Edu

Caldieri-banner

-- Briciole di Pastorale -- Trasfigurazione del Signore 2017

Trasfigurazione-17

Viaggio sulla Moldava

I GIORNI

Viaggio sulla Moldava

Ls Moldava è più che un fiume. È lago che si allarga e si insinua tra i boschi, è isola e spiaggia, è mare e collina. Diventa riva ospitale, piccola casa tra gli alberi, barchetta sull’acqua. Un popolo che non vede il mare e non si eleva su alti monti, trova qui i suoi percorsi e i suoi orizzonti. Trascorrendo lungo le rive del fiume e bagnando i piedi sull’acqua, si potrà ascoltare il poema sinfonico della Moldava di Smetana non più solo come una bella musica, ma come un viaggio affascinante, un pellegrinaggio, una battaglia e una conquista, una festa e una malinconia.

Read more...

Il monaco e gli amici

I GIORNI

Il monaco e gli amici

Quant’è la distanza da Norcia a Chioggia? Padre Cassian viene a trovare gli amici che negli ultimi mesi sono andati più volte e in vari gruppi a Norcia a dare una mano per edificare il nuovo monastero ‘in monte’. Il grande movimento nato dopo le distruzioni del terremoto, fa dire al padre che è in atto un miracolo. È lui l’iniziatore della presenza dei monaci in Norcia. Mandato a Roma dagli Stati Uniti, nel 2002 iniziò la presenza nel luogo di nascita di San Benedetto, costituendo una comunità di varia provenienza internazionale, che ora vede nella edificazione del Monastero in Monte una stabile nuova dimora. Recentemente ha ceduto il posto di abate a un altro monaco. Nei nuovi locali s’è continuato a produrre la birra, che viene presentata a tavola, fresca e pienamente gustosa, nella cena alla Sagra del pesce, con amici che discorrono di opere educative e sociali e fanno domande sulla vita monacale, così sconosciuta ed equivocata nei nostri ambienti.

Read more...

Fra luoghi incantevoli

TOUR DELLA SCOZIA CLASSICA

Il viaggio culturale organizzato dalla diocesi, occasione per rinsaldare amicizia e cordialità

Fra luoghi incantevoli

Scozia-tour

Scoprire incantevoli luoghi del Nord Europa, a molti sconosciuti, è stata la motivazione che ha convinto un gruppo di turisti… pellegrini, eterogeneo per età e aree geografiche di provenienza (dal Nord fino a Pozzallo, nella punta sud della Sicilia) a volare in Scozia, in quel di Glasgow, accompagnati da un coordinatore d’eccezione, il vicario generale della Diocesi di Chioggia (don Francesco), con la collaborazione spirituale di don Giuliano e don Alberto.

Prima tappa, quindi, a Glasgow, città moderna e vivace con una splendida struttura risalente al Medioevo: la Cattedrale del XII secolo, nota anche come “Cattedrale di San Mungo”.

Splendida pure la George Square nel centro della quale è stata scattata la nostra foto di gruppo.

Read more...

Misericordia e perdono

L’indulgenza plenaria in memoria della visione di San Francesco, dall’1 al 2 agosto

Misericordia e perdono

chiesa-S-FrancescoL’indulgenza plenaria, nota come “Perdono d’Assisi”, si può ottenere dal mezzogiorno di martedì 1° agosto sino alla mezzanotte del giorno seguente, alle solite condizioni prescritte dalla Chiesa. In Chioggia - sino agli anni ‘70 dello scorso secolo - particolarmente sentita era tale forma di devozione nella chiesa di san Francesco (vedi foto), chiamata popolarmente “delle muneghette”, in ricordo dell’antico insediamento monastico femminile. L’indulgenza plenaria, passata alla storia con l’inusuale termine di “Perdono d’Assisi”, venne richiesta al papa Onorio III da san Francesco, dopo aver ricevuto una visione. Il Sommo Pontefice chiese al poverello per quanti anni desiderava tale indulgenza, al che san Francesco rispose: “Padre Santo, non domando anni, ma anime”, e felice si avviò verso la porta, ma il Pontefice, ancora, lo chiamò: “Come, non vuoi nessun documento?”.

Read more...

Terra ricca di storia e di arte

AMICI DEL M.E.I.C. - La bella visita in Romania, accompagnati da don Gastone Boscolo

Terra ricca di storia e di arte

MEIC-RomaniaIl nostro andare insieme, con la guida di don Gastone Boscolo, è iniziato all’alba del 5 luglio. Ci attendeva una settimana di nuovi itinerari carichi di storia, arte, bellezze naturali.

Prima tappa: “Bucarest” città dinamica e piena di energia, la cui meraviglia è il palazzo del Parlamento, l’edificio più grande del mondo secondo solo al Pentagono americano, simbolo peraltro della follia megalomane dell’ex dittatore Ceausescu.

Dopo Bucarest ecco i castelli arroccati e le città medievali della Transilvania: il castello di Peles, il castello di Brau abitato dal principe Vlad Tepes (il conte Dracula); le città fortificate di Sinaia, la perla dei Carpazi e Brasov, fondata dai cavalieri teutonici.

Read more...

Archivio

L’Archivio diocesano (via Perottolo 1) contiene materiale documentario di 9 secoli di storia della diocesi suddiviso in 4 fondi: Proprio dei vescovi, Archivio capitolare, Fabbriceria del duomo e Miscellanea, oltre a quello del Seminario.

Biblioteca

La biblioteca diocesana (nello stesso edificio) con 35.200 volumi e 3.000 opuscoli, in genere di carattere teologico, documenta le varie fasi dal 1500 al Concilio Vaticano II. Si integra col Museo per l’esposizione di edizioni pregiate.

Museo

Sorge accanto alla cattedrale in un edificio a U realizzato a fine anni '90 che s'innesta al Palazzo vescovile. Dedicato ai patroni Felice e Fortunato, si compone di 4 sezioni: storica, iconografica, argenteria, oggetti devozionali

Pinacoteca

Nel complesso Trinità (Piazza XX Settembre) l’oratorio del 1500 conserva tele di Piazza, Benfatti, Palma, Vicentino (1600); la chiesa (di Tiralli, 1707) ha dipinti di Mariotti, Vicentino, Damini e altri (60 tele, più statue e reperti).