Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

Diocesi di Chioggia

Bibbia Edu

Briciole di Pastorale

XI° Tempo Ordinario

XI-Ordinario-18

Riflessione e spiritualità

UFFICIO DI PASTORALE GIOVANILE

La notte bianca nelle chiese

Riflessione e spiritualità

lunga notte chiese

Anche la diocesi di Chioggia, attraverso l’ufficio di pastorale giovanile diocesana, ha aderito all’evento: La lunga notte delle chiese.

Che cos’è?

È la prima notte bianca dei luoghi di culto in cui si fondono musica, arte, cultura, in chiave di riflessione e di spiritualità.

Read more...

Impegno di tutti e proposte

VERSO IL SINODO DEI GIOVANI

Pastorale giovanile nella Chiesa e comunità cristiane

Impegno di tutti e proposte

sinodoLa Pentecoste è memoria di quell’evento in cui gli apostoli “furono colmati di Spirito Santo”. Il Concilio ci ricorda che: “per la rigenerazione e l’unzione dello Spirito Santo i battezzati vengono consacrati per formare un tempio spirituale e un sacerdozio santo, e mediante tutte le attività del cristiano far conoscere i prodigi di Colui che dalle tenebre li chiamò all’ammirabile sua luce” (LG 10).

Da qui alcune riflessioni. Papa Francesco ha indetto un Sinodo con il tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Ci siamo accorti che i giovani girano abbastanza alla larga dalle comunità cristiane. Non che non ce ne fossimo accorti prima, ma adesso tutti vorrebbero trovare soluzioni immediate, la risoluzione di tutti i problemi. Questo risulta un tantino difficile. Sono passati 54 anni da quando il Concilio ci ricordava che l’evento di Gesù Cristo ha formato un popolo nuovo. Scrive san Pietro: “Quello che non era nemmeno un popolo, ora invece è il popolo di Dio. “Questo popolo ha per capo Cristo […] e come già l’Israele peregrinante nel deserto viene chiamato Chiesa””. 

Ma c’è un’altra grande novità che viene dal Concilio: la possibilità che, come ricordava la colletta di Pentecoste, oggi possano continuare nella comunità dei credenti i prodigi che ha operato il Signore agli inizi della predicazione del Vangelo. Che bello! Questo compito è affidato a tutti i battezzati!

Read more...

Momenti di incontro

PASTORALE GIOVANILE

In cammino... attraverso le 10 parole

Momenti di incontro

10-paroleCosa può convincere un gruppo di persone a riunirsi regolarmente ogni settimana per più di un anno, tolta una breve pausa estiva? La risposta è più semplice di quanto si possa immaginare, tuttavia, per niente banale: le “10 parole” che Dio ha inciso sulla pietra, più note forse come “10 comandamenti”.

Il percorso delle “10 parole” è una proposta in grado di rinnovare sul serio il proprio personale rapporto con Dio, per scoprire il significato profondo di un messaggio che dà senso alla vita, che la libera dai falsi idoli, che la riempie con parole di Verità, di libertà e di Amore, ripartendo da quelle 10 leggi a cui, a volte, ci si limita semplicemente ad ubbidire.

Le “10 parole” sono un modello di catechesi ideato circa vent’anni fa dal sacerdote romano don Fabio Rosini, che pian piano si è diffuso in tutta Italia. Anche la Pastorale Giovanile della nostra Diocesi ha fortemente desiderato inserire questa esperienza all’interno della nostra realtà, indirizzandola ai giovani dai 18 ai 35 anni.

Read more...

La via del mettersi a disposizione, fino all’ultimo

Pol-live: un ultimo dell’anno alternativo per il gruppo di giovani del Polesine

La via del mettersi a disposizione, fino all’ultimo

ULTIMO-ANNO-POL-LIVEL’ultimo dell’anno, si sa, per i giovani ha un fascino particolare; l’ultima notte dell’anno civile è carica di scaramanzia, necessita di tanta preparazione, cene, musica, compagnia, buon vino: il tutto deve essere pronto per stappare la bottiglia allo scoccare della mezzanotte. Eppure in tanti posti c’è chi decide di non tenere tutto per sé e di passare un ultimo dell’anno alternativo: chi lo passa in preghiera, chi compie qualche pellegrinaggio e chi vive esperienze di servizio dedicandosi agli ultimi, a chi è più bisognoso. Anche nella nostra diocesi un gruppo di giovani ha voluto vivere un ultimo dell’anno alternativo. La proposta è partita dall’Oratorio di San Giusto, a cui si sono aggregati i ragazzi che stanno vivendo l’esperienza formativa del Pol-live.

Read more...

On the road... sulla strada

PASTORALE GIOVANILE DIOCESANA

Una bella festa dei giovani, il 3 dicembre scorso, a Sottomarina

On the road... sulla strada

PG-on-the-roadDomenica 3 dicembre giovani di tutta la diocesi si sono incontrati a Sottomarina, presso lo stabilimento balnerare “Internazionale”, per passare un pomeriggio insieme e riflettere sul tema del cammino e su che cosa sia un pellegrinaggio.

Un centinaio di giovani provenienti dalle parrocchie della diocesi, 4 esperienze di viaggio da raccontare e far sognare, musica, un invito per la prossima estate, desiderio di stare insieme, convivialità e parole sagge e di speranza. Tutti questi ingredienti hanno composto la festa dei giovani organizzata dalla pastorale giovanile diocesana.

On the Road… sulla strada, il luogo dove Gesù ha passato molto tempo e ha chiamato molti discepoli a seguirlo: Tu vieni e seguimi! Era questo il tema dell’incontro e per questo si è scelto di parlare di viaggio e di ascoltare esperienze di viaggio, alcune più vicine, altre più lontane.

Così Alessandro e Claudia hanno raccontato la gioia, le lacrime, la fatica e il cuore pieno di emozione per aver camminato sul cammino di Santiago, da Sarria al santuario di San Giacomo; Irene ci ha fatto fare un tuffo a qualche anno fa nella route nazionale scout, dove il prato di San Rossore si è colorato con l’azzurro delle camicie di Rover e Scolte di tutta Italia. Anche Gabriele ed Erica hanno raccontato il recente pellegrinaggio da Assisi a Gubbio lungo i cammini di Francesco: un cammino scandito dalla preghiera, dal silenzio e dal ritmo dei passi sul sentiero.

Read more...

Incontro per i giovani

BOTA Fè 2017

All’Internazionale a Sottomarina questa domenica 3 dicembre

Incontro per i giovani

BOTA-Fe-2017

Lo scorso 13 gennaio papa Francesco ha scritto una lettera indirizzata a tutti i giovani del mondo, comunicando loro una sua scelta molto importante, ovvero che uno degli organismi che lo aiutano a fare il successore di Pietro, il Sinodo dei Vescovi, è chiamato a riflettere proprio sui giovani, infatti il tema da lui scelto è «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale».

Read more...

“Grandi cose ha fatto in me...”

GMG DIOCESANA 2017

PORTO TOLLE. Festa per i giovani

“Grandi cose ha fatto in me...”

Vescovo-PalazzettoSi è svolta come da tradizione alla vigilia della Domenica delle Palme, nella serata dell’8 aprile scorso, la Giornata Mondiale della Gioventù. Quest’anno la si è vissuta nel palazzetto dello sport di Porto Tolle. Il tema scelto da papa Francesco è “Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente”. Infatti, per tre anni, fino al gennaio 2019 quando la GMG sarà vissuta a Panama, sarà la figura di Maria ad accompagnare la gioventù cristiana. Fin dalle prime ore del pomeriggio i giovani hanno reso familiare e accogliente il palazzetto. Alle 18, i vari animatori hanno iniziato a mettere in movimento i presenti con musica e bans. Il momento centrale è stato il dialogo con i genitori di Giulia Gabrieli, una ragazzina bergamasca, morta a 14 anni, nel 2011. Un video con protagonista la stessa giovane qualche tempo prima della sua scomparsa ha dato il la per un dialogo fraterno coi giovani.

I presenti sono stati colpiti dalla solarità di Giulia, dal suo non aver paura di affrontare la malattia. È rimasta impressa la sua frase: “Occorre guarire dentro prima!”. Dal modo con cui parlavano i genitori sembrava non fosse successo nulla: per loro Giulia è viva! Tale messaggio vissuto alla vigilia della Settimana Santa ha aiutato ad affrontare il tema della Risurrezione.

Read more...

Continuano gli Incontri sulle “10 parole”

Continuano gli Incontri sulle “10 parole”

10-parole-web

L’Equipe di Pastorale Giovanile rinnova l’invito rivolto a tutti i giovani dai 18 ai 35 anni della nostra Diocesi agli incontri sulle 10 parole. Un percorso affascinante intorno ai dieci comandamenti, riletti nell’ottica giusta, e cioè di doni, strumenti donati all’uomo perché egli arrivi alla piena libertà, la libertà di figlio di un Padre che è amore, che vuole solo il meglio per il suo figlio, una vita in pienezza.

Un incontro settimanale per imparare ad acquisire un visione globale dei comandamenti, attraverso una lettura rinnovata per l’oggi e sempre in relazione diretta alla Parola di Dio.

È, appunto, un viaggio dentro se stessi, ma anche da se stessi per ri-alfabetizzarsi alla fede come esperienza che libera, che ri-genera, ri-costruisce la persona.

Il prossimo incontro sarà nella Chiesa di Ca'Bianca alle ore 20.

Informazioni:

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ;

tel. 041 400513

Un evento di grazia!

GIORNATA mondiale della gioventù. In 150 dalla diocesi di Chioggia a Cracovia con il vescovo Adriano

L’entusiasmante esperienza dell’incontro tra i giovani di tutto il mondo con papa Francesco

Un evento di grazia!

tutto-il-gruppo-di-Chioggia-alla-GMG-ritaglio

Per la seconda volta ho potuto partecipare ad una Gmg: dopo Madrid, Cracovia. Una Gmg, quest’ultima, del tutto straordinaria perché inserita nel grande Giubileo straordinario voluto da papa Francesco. Ho visto in questi giorni la risposta che i giovani cristiani hanno dato al mondo, un mondo spaventato, un mondo che appare indifeso, un mondo che non sa trovare sicurezze. Ancora una volta il successore di Pietro ci ha confermato nella fede e ci ha detto che solo in Gesù c’è sicurezza, c’è difesa, non c’è paura. Il papa ha difeso a spada tratta i giovani, ci ha detto che siamo pieni di desideri, di progetti, di idee, di voglia di guardare avanti, e nella sua esperienza di vescovo contemplava tutto ciò. In queste frasi durante la cerimonia di accoglienza a Blonia, ci ha dato una grande responsabilità, quella di essere dei traghettatori di questo tempo. Una responsabilità rincarata dal presidente dei vescovi italiani il card. Bagnasco che, alla messa degli italiani, ha usato l’immagine forte dell’incendio come modo per portare il messaggio controcorrente della misericordia nel nostro Paese. Come prete mi sento arricchito nell’aver trovato compagni di viaggio che desiderano tradurre in concreto tutto quell’entusiasmo che abbiamo vissuto: non è solo una forte emozione, un bel ricordo chiuso tra due parentesi, ma è il nuovo inizio di una vita di grazia dietro al Maestro. Molto bella e speciale la collaborazione con la Comunità missionaria di Villaregia che ha dato un tocco non solo di interregionalità al nostro gruppo, ma anche internazionalità.

Read more...

Fede, ospitalità e agape

GMG 2016 - CRACOVIA POLONIA . I nostri giovani ci scrivono...

L’esperienza di gemellaggio e condivisione di chi è stato ospitato da famiglie locali

Fede, ospitalità e agape

GMG-2016-2In Polonia c’è un detto: “Gość w dom, Bóg w dom”, quando hai un ospite in casa, è come se il Signore stesso fosse venuto a farti visita. Noi pellegrini in Polonia lo abbiamo sperimentato direttamente. La nostra avventura inizia a Drogomysl, paesino di circa 2.000 abitanti nel comune di Strumień, diocesi di Bielsko, Polonia. Ad ospitarci sono famiglie volontarie della comunità locale. È la settimana che precede la Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia: viviamo l’esperienza del gemellaggio in un’altra parrocchia. Ho ancora negli occhi l’intensità della prima messa vissuta qui: tutti in ginocchio di fronte all’Eucaristia, il volto contratto in preghiera, il sorriso certo dell’amore puro raggiante nel cuore. Amore puro, quello che in greco si direbbe àgape: amore disinteressato, senza un tornaconto, senza pregiudizi. Nei giorni trascorsi con questa gente straordinaria sempre abbiamo ricevuto in dono amore puro. Umili origini contadine, pochi lussi, eppure un cuore grande. Tante cose mi colpiscono di queste persone: la fede quotidiana, non saltuaria e occasionale come la nostra, una fede che permea ogni istante della giornata, ne è il pilastro; l’ospitalità gratuita e ricca; l’amore per il prossimo, per me, per i miei compagni di viaggio. Queste persone vivono cristianamente ogni attimo, in un modo a noi sconosciuto: la loro vita è gioia. Vorrei raccontarvi la nostra esperienza attraverso l’autenticità di alcune semplici parole e gesti, per farvi toccare con mano la bellezza di un amore umile e quotidiano.

Read more...

Cappella-Memoria-finita-modulo

Riferimenti

Ufficio per la Pastorale Giovanile

sito: www.giovanichioggia.it

e-mail: gio This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Direttore: Brisotto don Gianluca  sdb (salesiani)

Segreteria: Salvagno Valerio

 

Commissione per il Servizio di Pastorale giovanile

PresidenteBrisotto don Gianluca

Membri: Agatea Alessandra, Bruson don mario, Doria don Simone, Marin don Danilo, Munari don Nicola, Salvagno Valerio, Santos Vanessa, Scarpa don Matteo, Vianello don Giovanni, Tugnolo don Yacopo.

Visita il sito della Pastorale giovanile della Diocesi di Chioggia CLICCANDO QUI

Archivio

L’Archivio diocesano (via Perottolo 1) contiene materiale documentario di 9 secoli di storia della diocesi suddiviso in 4 fondi: Proprio dei vescovi, Archivio capitolare, Fabbriceria del duomo e Miscellanea, oltre a quello del Seminario.

Biblioteca

La biblioteca diocesana (nello stesso edificio) con 35.200 volumi e 3.000 opuscoli, in genere di carattere teologico, documenta le varie fasi dal 1500 al Concilio Vaticano II. Si integra col Museo per l’esposizione di edizioni pregiate.

Museo

Sorge accanto alla cattedrale in un edificio a U realizzato a fine anni '90 che s'innesta al Palazzo vescovile. Dedicato ai patroni Felice e Fortunato, si compone di 4 sezioni: storica, iconografica, argenteria, oggetti devozionali

Pinacoteca

Nel complesso Trinità (Piazza XX Settembre) l’oratorio del 1500 conserva tele di Piazza, Benfatti, Palma, Vicentino (1600); la chiesa (di Tiralli, 1707) ha dipinti di Mariotti, Vicentino, Damini e altri (60 tele, più statue e reperti).