Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

Diocesi di Chioggia

Bibbia Edu

-- Briciole di Pastorale -- XXIX Tempo Ordinario 2017

XXIX-Ordinario-17

Camminare insieme

Consiglio Presbiterale - Visita pastorale e formazione dei laici all’ordine del giorno

Camminare insieme

Sono stati proprio questi - visita pastorale e formazione dei laici - i temi trattati dai membri del Consiglio presbiterale giovedì 10 marzo. Il vescovo ha suggerito alcune attenzioni che ritiene fondamentali nello viluppo della visita pastorale: la persona e la vita dei presbiteri, sia individualmente che comunitariamente; l’incidenza dell’annuncio cristiano da parte della comunità sul territorio, secondo le indicazioni date da Papa Francesco nella Evangelii gaudium; un’ulteriore verifica della funzionalità degli organismi di partecipazione, quali i consigli pastorali e quelli per gli affari economici; l’individuazione, nello specifico di ogni ambiente, di elementi pastorali urgenti, quali possono essere la pastorale familiare, la catechesi mistagogica, l’aggancio al mondo giovanile e l’impegno per la carità; il riordino degli ambienti di vita e di pastorale; la cura dei registri e la puntualità nella gestione e nella rendicontazione dell’economia.

Dalla discussione sono emersi dei suggerimenti: promuovere sempre di più la pastorale comunitaria, entrare a dare una testimonianza anche negli ambienti civili, fermarsi qualche giorno a condividere la vita dei presbiteri nelle unità pastorali, cercando di individuare insieme gli ambiti più urgenti e più congeniali a ciascuno, far diventare la visita un evento di popolo nelle diverse comunità attraverso il lancio di un’esperienza nuova e significativa, condivisa responsabilmente dai laici.

Read more...

Priorità strutturali e pastorali

Dalla prima riuniune del nuovo Consiglio presbiterale

Priorità strutturali e pastorali

Si è riunito ancora prima della data prevista dal calendario. C’era l’esigenza di ottemperare ad alcuni adempimenti per renderlo operativo. Così il Vescovo, dopo aver sentito il parere dei membri, ha nominato moderatore il Vicario Generale, sottolineando che in questo modo sarà più facile istruire i lavori, mettendo in dialogo il suo pensiero con quello dei membri della segreteria. Eletti tra i rappresentanti delle diverse fasce d’età e dei vicariati, secondo lo statuto, andranno a costituire quest’ultima don Yacopo Tugnolo, don Roberto Boscolo e don Damiano Vianello, indicato anche come segretario verbalizzante. Anche quattro membri del costituendo Collegio dei Consultori sono stati espressi dai membri con votazione segreta; hanno ottenuto il maggior numero di voti Laurenti don Pierangelo, De Benetti don Achille, Pinton don Mario e Zenna don Francesco.

Read more...

CONSIGLIO PRESBITERALE DIOCESANO

CONSIGLIO PRESBITERALE DIOCESANO

Formare laici responsabili

Unità pastorali e “fatti mariani” di Cavarzere sono stati i temi principali dell’ultima riunione del Consiglio presbiterale diocesano, svoltasi giovedì 29 gennaio in Seminario, presieduta dal vescovo Adriano, il quale ha presentato alcune riflessioni sulle “unità pastorali” anche in riferimento a quanto emerso nella due-giorni della Conferenza episcopale Triveneto a inizio gennaio. Il vescovo ha sottolineato che occorre rivalutare il ruolo dei laici e compiere un ulteriore passaggio, dopo quello indicato dalla collaborazione alla corresponsabilità: passare cioè anche alla “responsabilità” più diretta dei laici nella vita ecclesiale. Per questo è necessaria la crescita della comunione e una più puntuale azione formativa, essendo urgente la presenza di operatori pastorali formati al nuovo contesto culturale.

Read more...

Per una carità più concreta

CONSIGLIO PRESBITERALE. Echi da Torreglia, beni e ...collette

Per una carità più concreta

L’ultima riunione del Consiglio presbiterale, giovedì 30 ottobre in Seminario, si è idealmente collegata alla precedente grazie alla lettera fatta pervenire proprio il giorno prima dalla Congregazione per la Dottrina della Fede in risposta alla relazione allora approvata e inviata a Roma sulla questione del “capitello di Cavarzere”: va seguita la prassi segnalata in un apposito documento ufficiale, riconoscendo che non ci sono grossi impedimenti perché si proceda a precisare cosa permettere alla devozione dei fedeli in quel luogo; il vescovo ha invitato la commissione a presentare le ulteriori indicazioni alla prossima riunione del Consiglio.

Read more...

Per una retta devozione mariana

Consiglio presbiterale. A tema anche l’assemblea del clero

Per una retta devozione mariana

Nella riunione del 10 aprile, l’ultima svolta dal Consiglio presbiterale diocesano, si è affrontato il tema delle presunte locuzioni mariane di Cavarzere, su cui il vicario generale mons. Zenna, a nome della Commissione istituita ad hoc dal vescovo, ha illustrato le linee della relazione da presentare alla Congregazione per la dottrina della fede, articolata in cinque punti relativi ai fatti, agli scritti e alle persone coinvolte.

Read more...

Riferimenti

Consiglio Presbiterale

Presidente: Tessarollo mons. Adriano, Vescovo

Moderatore: Zenna mons. Francesco

Segretaio: Vianello don Damiano

Segreteria: Boscolo don Roberto, Vianello don Giovanni

 

Membri eletti per rappresentanza:

Presbiteri fino a 50 anni: Tugnolo don Yacopo, Vianello don Giovanni.

Presbiteri dai 51 ai 75 anni: De Benetti don Achille, Boscolo don Roberto Fiore.

Presbiteri oltre i 75 anni: Pinton don Mario

Rappresentanti Religiosi:  Zanellato don Rossano

Rappresentanti Vicariati:

Chioggia: Vianello don Damiano

Sottomarina: Laurenti don Pierangelo

Cavarzere: Rosada don Andrea

Loreo: Bettin p. Luigi

Ca' Venier: Lanza don Paolo

Rappresentante Vicari: Tosello don Vincenzo

Membri di diritto:

Vicario Generale, Direttore Ufficio Pastorale: Zenna mons. Francesco

Rettore del Seminario e Uff. Evagelizzazione e Catechesi: Marin don Danilo

Direttore Caritas e Delegato Formazione Clero: Callegari don Marino

 Nominati da vescovo:

Per aspetti econmico/amministrativi: Alfiero don Alberto economo

Per aspetti canonici/giuridici: Zocca don Simone cancelliere

 

Archivio

L’Archivio diocesano (via Perottolo 1) contiene materiale documentario di 9 secoli di storia della diocesi suddiviso in 4 fondi: Proprio dei vescovi, Archivio capitolare, Fabbriceria del duomo e Miscellanea, oltre a quello del Seminario.

Biblioteca

La biblioteca diocesana (nello stesso edificio) con 35.200 volumi e 3.000 opuscoli, in genere di carattere teologico, documenta le varie fasi dal 1500 al Concilio Vaticano II. Si integra col Museo per l’esposizione di edizioni pregiate.

Museo

Sorge accanto alla cattedrale in un edificio a U realizzato a fine anni '90 che s'innesta al Palazzo vescovile. Dedicato ai patroni Felice e Fortunato, si compone di 4 sezioni: storica, iconografica, argenteria, oggetti devozionali

Pinacoteca

Nel complesso Trinità (Piazza XX Settembre) l’oratorio del 1500 conserva tele di Piazza, Benfatti, Palma, Vicentino (1600); la chiesa (di Tiralli, 1707) ha dipinti di Mariotti, Vicentino, Damini e altri (60 tele, più statue e reperti).