Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

Diocesi di Chioggia

Bibbia Edu

Caldieri-banner

-- Briciole di Pastorale -- Trasfigurazione del Signore 2017

Trasfigurazione-17

Per “Nascere con dignità”

Centro Missionario Diocesano - Quaresima di Fraternità 2017: il resoconto delle offerte e il grazie delle Suore

Il progetto delle Suore delle Poverelle nella Repubblica Democratica del Congo

Per “Nascere con dignità”

nascere-con-dignita-neonatologiaSul finire della Quaresima, domenica 2 aprile, tutta la diocesi si è mobilitata per rispondere al progetto promosso dalle “Suore delle Poverelle” di Bergamo che, dagli anni ’50, operano nel vicariato di Ca’ Venier ma anche nel martoriato Congo. Il progetto, a più riprese presentato su queste pagine insieme a due serate proposte nel mese di marzo, ha come obiettivo il rinnovo completo dei reparti dedicati alla maternità e alla cura dei nascituri, sia a livello neonatale che infantile. Nel 2016 le nascite sono state 3.908. Circa il 10% dei bambini è nato prematuramente. Siamo nell’ospedale di Kingasani alla periferia della capitale Kinshasa.

La scheda qui a lato dà conto della corale partecipazione di tutta la diocesi per un totale di € 21.782,87. Diversamente dagli altri anni, in cui il ricavato dell’iniziativa quaresimale “Un pane per amor di Dio”, per due terzi veniva destinato per il progetto individuato dagli uffici di pastorale su proposta del CMD e per un terzo veniva destinato direttamente dal vescovo per altre attività missionarie, per questa circostanza, l’intera somma verrà consegnata all’Istituto delle “Suore delle Poverelle” per la realizzazione del progetto. Ecco l’espressione della gratitudine rivolta a tutta la diocesi da parte delle suore.

Read more...

Nuova missione in Burkina Faso

Comunità missionaria di Villaregia

I primi quattro missionari sono giunti nella città di Ouagadougou

Nuova missione in Burkina Faso

Burkina-Faso-CMVSono stati un gruppo di cristiani e un caldo torrido ad accogliere p. Ludovic, p. Martin, Laure e Annalisa, missionari della Comunità Missionaria di Villaregia (CMV), al loro arrivo a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, a fine febbraio. Le temperature sopra i 43 gradi e il paesaggio arido sono il contesto nel quale inizia la nuova missione affidata alla CMV dal cardinale Philippe Ouedraogo, arcivescovo della diocesi di Ouagadougou, che conta 2,5 milioni di abitanti. Ai missionari è affidata una zona vasta e in piena espansione urbanistica, dove vivono circa 75.000 persone. In un Paese in cui oltre il 50% della popolazione è musulmana, i cristiani cattolici sono una piccola minoranza, ma hanno un grande entusiasmo e testimoniano la loro fede con gioia e tanti sacrifici. In diversi quartieri i cristiani, pur senza la presenza stabile di un sacerdote, hanno già costruito la chiesa e tanti laici sono protagonisti attivi nel vivere il Vangelo. Si vedono anche i tanti frutti del lavoro di chi, in passato, ha seminato con generosità, primi tra tutti i Padri Bianchi che, 115 anni fa, sono arrivati in questa bella terra svolgendo un lavoro immenso e prezioso in tutto il Paese. Il primo passo dei missionari della CMV è quello di conoscere gli abitanti, la storia e le problematiche più urgenti del territorio, essere una presenza fraterna tra la gente per costruire insieme la Chiesa – famiglia di Dio. “Colpisce la tenacia della gente nel lavoro quotidiano – racconta Annalisa - attualmente siamo nel periodo più caldo dell’anno e la mancanza di piogge rende la terra compatta e difficile da coltivare. Ciononostante, al mattino presto comincia il corteo degli asini che trainano le carrette piene di bidoni d’acqua e inizia il lavoro duro di tanti uomini e donne sotto il sole cocente”.

Read more...

Dai “Sabati dell’Evangelii Gaudium”

VILLAREGIA

Dai “Sabati dell’Evangelii Gaudium”

Verso una nuova presenza della donna nella Chiesa

suor-marisa-zorzanRispondendo all’invito di papa Francesco al convegno di Firenze che suggeriva alla Chiesa Italiana di leggere ed approfondire i contenuti dell’esortazione apostolica “Evangelii Gaudium”, la Caritas di Chioggia, assieme al Centro Missionario Diocesano e alla Comunità Missionaria, hanno organizzato una serie di incontri che caratterizzeranno tutti sabati di questo mese di maggio.

Il primo incontro ha avuto come ospite suor Marisa Zorzan, comboniana, da anni missionaria in Etiopia che ha offerto la sua riflessione sulla presenza della donna nella Chiesa di oggi. Suor Marisa ha iniziato il suo intervento sottolineando come Papa Francesco fin dall’inizio del suo pontificato si sia fatto interprete delle istanze più profonde e vitali dell’universo femminile e stia interpellando le donne per quello che riguarda il loro destino presente e futuro nella Chiesa.

Read more...

I sabati dell’Evangelii Gaudium

VILLAREGIA. Quattro incontri a maggio per operatori pastorali dei vari ambiti

I sabati dell’Evangelii Gaudium

Quest’anno, per i quattro sabati di maggio, che vedono la collaborazione tra Diocesi, Comunità Missionaria di Villaregia e uffici pastorali della Caritas e Missioni, verranno proposte quattro ‘tappe’ che sosteranno sull’Esortazione Apostolica “Evangelii Gaudium” che a tutti gli effetti possiamo considerare il manifesto programmatico di papa Francesco. Resa nota nel novembre del 2013, a pochi mesi dalla elezione, l’“Evangelii Gaudium” contiene in forma accennata e manifesta molti elementi che poi contraddistingueranno il papato di Bergoglio. Alcune affermazioni – specie quelle su tempo e spazio come categorie ‘pastorali’ - ma anche l’accento dato al concetto di periferia, fanno già parte del linguaggio ecclesiale.

Read more...

Non abbiate paura!

Veglia per i missionari martiri

Il racconto di Suor Vania: il martirio delle sei Suore delle Poverelle in Congo

Non abbiate paura

vegliaVenerdì 24 marzo sera, all’interno delle “24 ore per il Signore” abbiamo avuto la possibilità di vivere la veglia diocesana in memoria dei missionari martiri. È stato un momento semplice ma molto significativo sia per la cornice di preghiera e adorazione che ha preceduto e seguito la veglia, sia per l’intensità della preghiera e della testimonianza presentata al suo interno. Accompagnati dal coro di Porto Viro, abbiamo meditato sul tema della giornata “Non abbiate paura” e, in particolare, sul racconto fatto da suor Vania Mapelli, una suora delle Poverelle che, nate a Bergamo, operano nella nostra diocesi, nel vicariato di Ca’ Venier, dagli anni ‘50. Suor Vania sta portando avanti la causa di beatificazione di 6 suore della sua congregazione che, nel 1995, sono morte a causa di un’epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo. Attraverso la sua testimonianza ci ha descritto come Suor Floralba, Suor Clarangela, Suor Danielangela, Suor Dinarosa, Suor Annelvira, Suor Vitarosa sono state donne capaci di vangelo.

Read more...

Riferimenti

Ufficio per la Pastorale Missionaria

Direttore: Piovanello padre Giancarlo  (Comunità Missionaria di Villaregia)

Segreteria: Duse Roberta

 

Commissione missionaria diocesana

Direttore: Piovanello padre Giancarlo (CMV)

Membri: Bellemo Pierluigi e Rossetti Carla, Daniele Stefania, Duse Roberta, Monaro Pierluigi e Rossetti Gianna, Paredes Silvia, Ravazzolo Bruna, Sandano Giuseppina, Velasques sr. Ada Nelly

Archivio

L’Archivio diocesano (via Perottolo 1) contiene materiale documentario di 9 secoli di storia della diocesi suddiviso in 4 fondi: Proprio dei vescovi, Archivio capitolare, Fabbriceria del duomo e Miscellanea, oltre a quello del Seminario.

Biblioteca

La biblioteca diocesana (nello stesso edificio) con 35.200 volumi e 3.000 opuscoli, in genere di carattere teologico, documenta le varie fasi dal 1500 al Concilio Vaticano II. Si integra col Museo per l’esposizione di edizioni pregiate.

Museo

Sorge accanto alla cattedrale in un edificio a U realizzato a fine anni '90 che s'innesta al Palazzo vescovile. Dedicato ai patroni Felice e Fortunato, si compone di 4 sezioni: storica, iconografica, argenteria, oggetti devozionali

Pinacoteca

Nel complesso Trinità (Piazza XX Settembre) l’oratorio del 1500 conserva tele di Piazza, Benfatti, Palma, Vicentino (1600); la chiesa (di Tiralli, 1707) ha dipinti di Mariotti, Vicentino, Damini e altri (60 tele, più statue e reperti).