Archivi della categoria: Sguardo Pastorale

Una vacanza alternativa

assisi

SGUARDO PASTORALE Una vacanza alternativa Ventidue adulti e quindici bambini sono i protagonisti di un’esperienza che si iscrive nel percorso di iniziazione cristiana. La meta è Assisi, la città di Francesco e Chiara, che con la loro vita restano modello di vita cristiana, costruita sull’adesione radicale al Vangelo.

La vita non finisce mai

SGUARDO PASTORALE La vita non finisce mai Il “fine vita” per un credente non esiste. Lo affermavo un po’ provocatoriamente all’inizio della conferenza che l’Avulss mi ha chiesto di tenere l’ottobre scorso. Si prende atto che il nostro corpo va ineluttabilmente verso il suo disfacimento ma nello stesso tempo si professa l’immortalità della persona. La vita ci è stata donata da Dio nel momento stesso … Continua a leggere La vita non finisce mai »

Un modo per entrare nelle case

zenna

SGUARDO PASTORALE Un modo per entrare nelle case Mentre al ritorno di un viaggio trovo la città imbiancata dalla neve, penso che il Natale arriva proprio in un momento magico. Le giornate si accorciano e già nel tardo pomeriggio il buio invita a rincasare. L’alto costo del gas ha indotto molte famiglie a istallare un caminetto o una stufa a pellet che, assieme al calore, … Continua a leggere Un modo per entrare nelle case »

Dal giudizio alla cura

zenna

SGUARDO PASTORALE Dal giudizio alla cura Ho dedicato molti testi alla descrizione dell’identità, della missione e dello stile di vita dei presbiteri, raccogliendo le suggestioni del sussidio “Lievito di fraternità”. Qualche laico me l’ha fatto notare con un cenno di stanchezza, subito rientrato quando gli ho fatto notare che le riflessioni offerte in questi mesi hanno una significativa ricaduta su tutta la comunità cristiana. Il … Continua a leggere Dal giudizio alla cura »

Formazione permanente del presbitero

SGUARDO PASTORALE Formazione permanente del presbitero A conclusione del percorso fatto insieme in questa rubrica sul rinnovamento del clero, urge fermarsi a considerare la “necessità di assumere e avviare processi formativi, il cui fine rimane lo sviluppo di personalità mature, segnate dalla passione per il Signore Gesù e il popolo di Dio; ministri animati da una convinta appartenenza al presbiterio e da un profondo respiro … Continua a leggere Formazione permanente del presbitero »

Ritorno alle radici

zenna

SGUARDO PASTORALE Ritorno alle radici Figure sacerdotali come quelle presentate da “Lievito di fraternità”, e che sono andato descrivendo negli ultimi articoli, affondano le loro radici “nel prezioso lavoro del Seminario”, oltre che “nell’ambiente educativo della famiglia e della comunità di riferimento”. La formazione non è mai conclusa, ovviamente, ma nessun “processo di conversione può supplire a un grave deficit di formazione iniziale”, per cui … Continua a leggere Ritorno alle radici »

Con la gioia del Vangelo

zenna

SGUARDO PASTORALE Con la gioia del Vangelo La gioia è per il presbitero la prima e più importante verifica dell’autenticità del suo rapporto con il Signore e della sua dedizione pastorale. Ho sperimentato in prima persona che di fronte a ostacoli e incomprensioni ciò che conta è sapersi scelti e amati dal Signore, è spendersi per “portare a tutti la gioia del Vangelo, a partire … Continua a leggere Con la gioia del Vangelo »

Modalità e procedimenti virtuosi

zenna

SGUARDO PASTORALE Modalità e procedimenti virtuosi Anche la nostra Diocesi si è attrezzata in questi anni di strumenti adeguati per accompagnare i presbiteri e le comunità parrocchiali nella gestione dei beni ecclesiastici. È stato, infatti, costituito l’Ufficio tecnico, che in sinergia con la Commissione d’arte Sacra, gestisce la salvaguardia e la conservazione dei beni culturali, e segue l’intero comparto dell’edilizia di culto. I beni culturali … Continua a leggere Modalità e procedimenti virtuosi »

Chiarezza e trasparenza nella gestione dei beni

zena

SGUARDO PASTORALE Chiarezza e trasparenza nella gestione dei beni Difficile compito del presbitero, soprattutto quando viene nominato parroco, è la gestione dei beni ecclesiastici; in particolare oggi, quando egli “è legale rappresentante di più parrocchie, con edifici da gestire, restaurare e valorizzare, spesso a fronte di penuria di risorse economiche e di una normativa civilistica sempre più complessa”. Può essere tentato su due fronti: “accentrare … Continua a leggere Chiarezza e trasparenza nella gestione dei beni »

Nella libertà della sequela

zenna

SGUARDO PASTORALE Nella libertà della sequela L’immagine del “tendere le mani”, che Gesù introduce nel suo dialogo con Pietro, evoca chiaramente la missione del presbitero. La sua è una vita donata al Signore e disponibile a “lasciarsi condurre da lui al servizio degli uomini”. La sua identità viene definita dal ministero che è chiamato a esercitare, ma anche l’impegno alla radicalità evangelica esprime “l’unicità del … Continua a leggere Nella libertà della sequela »