AVSI PORTO VIRO E PORTO TOLLE

Nel mondo, per gli altri

Pranzo di solidarietà molto partecipato a Tolle

AVSI-pranzo-2019
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Domenica 3 marzo 2019, presso il ristorante “Bussana” di Tolle, si è svolto un pranzo di solidarietà a favore di AVSI (Associazione Volontari Servizio Internazionale), Ong che lavora in diversi paesi del mondo e che svolge primariamente progetti rivolti all’educazione e formazione dei ragazzi.

Il pranzo è stato organizzato grazie alla collaborazione dei sostenitori dei 2 Avsi Point di Porto Viro e Porto Tolle, rispettivamente rappresentati da Marco Tiengo e Giovanni Girello, ma coadiuvati da un nutrito numero di altri collaboratori delle due località del basso polesine. Il pranzo ha visto la partecipazione di circa 140 persone che hanno potuto degustare un abbondante menu di pesce sapientemente preparato dai gestori del locale.

Prima dell’avvio del pranzo Girello e Tiengo hanno motivato lo scopo dell’iniziativa, ovvero sostenere i progetti di Avsi per il 2018-19: in Siria sostenere gli ospedali cattolici per assicurare le cure gratuite per tutti; in Brasile l’accoglienza dei migranti venezuelani; in Kenia e Burundi offrire strumenti ed opportunità di formazione per lavorare; in Italia sostenere le opere delle suore di Carità dell’Assunzione per i bambini disagiati (Torino, Milano, Trieste, Roma, Napoli). È quindi seguita la visione di 2 brevi video dei responsabili dei progetti suddetti in Kenia e a Milano.

Ne emerge che la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi, denominata Tende e che quest’anno porta il titolo “Sotto lo stesso cielo”, ha lo scopo di ridurre la distanza tra noi e chi vive in situazione di povertà o guerra. La realizzazione di questo obiettivo sta tutto in una semplice mossa personale: allargare lo sguardo, riconoscere che posso anche io con la mia attenzione, la mia voglia di conoscere e di donare del mio tempo e del mio denaro, farmi prossimo a chi è lontano. Consapevoli che siamo tutti “sotto lo stesso cielo” e che abbiamo in comune un destino buono.

Al termine del pranzo, è stato invitato a nome dei Free Bikers (quattro amici che da diversi anni in bici percorrono i paesi di tutto il mondo in sella alle loro bici per capire, conoscere ed imparare) Mantovan Mario a raccontare la sua esperienza in Thailandia.

In quel paese si è recato con il gruppo di amici percorrendo i meravigliosi luoghi ancora incontaminati dal progresso ed insieme hanno raggiunto in bicicletta diverse missioni condotte da sacerdoti veneti e salesiani per portare un contributo economico raccolto durante l’anno dall’oratorio salesiano di Porto Viro e per incontrare le realtà locali in rappresentanza della nostra regione.

Cambiano le circostanze intorno a noi, ma il cielo sotto il quale ci muoviamo anche in punti cardinali diversi è lo stesso e proprio questa consapevolezza aiuta a riconoscere le ingiustizie e le situazioni umanamente inaccettabili di fronte alle quali non è possibile ormai girarsi dall’altra parte. I sostenitori di Avsi hanno infine invitato i presenti a partecipare il giorno 25 marzo presso la parrocchia San Bartolomeo all’incontro con il giornalista di “Avvenire” Giorgio Paolucci sul martirio di diversi religiosi in Algeria negli anni ‘80.

Sabrina Gazzetta