UNITALSI - SOTTOSEZIONE DI CHIOGGIA

Rinnovare il proprio “Eccomi”

Giornata dell’adesione

Unitalsi
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Domenica 2 dicembre, nella 1ª domenica di Avvento, come da tradizione, si è celebrata la Giornata nazionale dell’Adesione dell’Unitalsi. In questa giornata così importante noi della sottosezione di Chioggia, siamo stati ospitati da don Lino nella chiesa di San Antonio di Padova a Rosolina.

Il vicario generale don Francesco Zenna e il nostro assistente spirituale don Benvenuto Orsato hanno concelebrato la Santa Messa, durante la quale, con un rito molto semplice ma profondamente sentito, sorelle e barellieri hanno rinnovato il proprio “Eccomi” a sostegno delle persone malate e bisognose, un impegno che nasce dal desiderio di donare tenerezza e carità alle persone malate bisognose, ma che, come ha detto don Francesco nella sua omelia, inizia con il servizio in pellegrinaggio a Lourdes e prosegue nella quotidianità, perché le persone incontrate in pellegrinaggio diventano parte della grande famiglia dell’Unitalsi.

Al termine abbiamo ascoltato alcune testimonianze di sorelle e barellieri, testimonianze reali ed emozionanti, come sentire le parole e le canzoni di Elisa, ci ha fatto pensare e riflettere su tante cose, ci siamo resi conto che ci sono persone che oltre alla loro malattia cercano la quotidianità e riescono a farlo, persone che hanno bisogno di te e ti chiedono aiuto con un sorriso, e quel sorriso è gratificante per noi, è quello di cui abbiamo bisogno, è il loro grazie.

È stato anche rivolto un pensiero al nostro compagno Ferdinando Marangon, un nostro fedele barelliere di San Pietro di Cavarzere che il 10 novembre ci ha lasciati; abbiamo pregato per lui sicuri che il Signore ricompenserà questo nostro fratello per la devozione alla Vergine Maria di Lourdes, per il suo servizio e per ogni gesto di carità vissuto sempre con umiltà.

La giornata si è poi conclusa con il pranzo conviviale con i nostri soci e pellegrini che sempre ci seguono fedeli in tutte le nostre uscite; la giornata è stata molto attesa perché è un ritrovarsi fra persone che lavorano per la stessa causa come in una grande famiglia.

A.G.