Più attenzione alle famiglie

pastorale-familiare
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

SERVIZIO DI PASTORALE FAMILIARE

Continua il lavoro di formazione e di proposte, alla luce dell’ “Amoris Laetitia”

Più attenzione alle famiglie

L’Estate è tempo di vacanze, ferie e di programmazione delle attività che a settembre riprendono nelle parrocchie. Questo tempo estivo ha dato l’opportunità al Servizio di Pastorale Familiare di ripensarsi alla luce delle indicazioni dell’Esortazione Apostolica “Amoris Laetitia” e delle ulteriori sollecitazioni che il Vescovo Adriano spesso esprime nei confronti di una Pastorale Familiare che dev’essere sempre più attenta alla condizione delle famiglie, oggi. Quest’anno si è rimodellata anche la composizione dell’equipe diocesana. Nuovi inserimenti e in particolare alcuni presbiteri che hanno iniziato a condividere contenuti e metodi di un servizio pastorale da tutti ritenuto fondamentale in ogni Chiesa Locale. Si tratta, da una parte, di dare continuità e competenza alla progettazione e al sostegno dei Cammini in preparazione al matrimonio cristiano, dall’altra di esplorare nuove intuizioni e proposte da inserire nel prossimo calendario pastorale. Si è deciso come equipe di sfruttare al meglio questo tempo estivo per creare momenti che chiamiamo elaborazione di pensiero, cioè la costruzione di un metodo che possa veicolare dei contenuti significativi e, il più possibile, coinvolgenti. Il metodo di lavoro adottato è quello della progettAzione che oggi è di norma applicato dagli enti che lavorano nel sociale specialmente per chi progetta nel Terzo Settore. S’impara attraverso un confronto fatto anche con particolare modalità di dialogo e avvalendosi di tecniche comunicazionali (es. cartellonistica) che rendano poi le indicazioni passibili di comprensione e di applicazioni. Arrivati a metà della nostra formazione estiva desideriamo rendere partecipi, attraverso il giornale diocesano, delle idee e delle suggestioni elaborate. Lo facciamo attraverso questo semplice schema.

Compito di un Servizio di Pastorale Familiare sarà quello di: a) Sviluppare, produrre, realizzare contenuti, schede, tematiche, materiale di supporto alle parrocchie per i percorsi di preparazione al Matrimonio Cristiano. Sempre più questi spazi e luoghi d’incontro si configurano come occasioni di un secondo annuncio e approfondimento della fede cristiana; unitamente a questo primo aspetto, l’equipe potrà indicare o mettere a disposizione delle parrocchie persone competenti sulle problematiche della famiglia; b) Organizzare uno/due eventi all’anno per tutta la diocesi come già fatto negli anni scorsi (Giornata della Famiglia) con modalità di interesse e coinvolgimento anche delle famiglie al di fuori del circuito ecclesiale; c) Preparare una proposta di percorso diocesano per quelle coppie che desiderano ampliare le loro conoscenze o più semplicemente conoscere modelli di spiritualità familiare presenti in diocesi e fuori diocesi (Caresto Villaregia, Equipe Notre Dame…); d) Formare coppie che specificatamente seguano i percorsi de fidanzati o – dove ci fossero – dei gruppi sposi e famiglie; e) Elaborare alcuni pensieri che possano aiutarci nel sostegno e nell’accompagnamento delle coppie di separati, divorziati con una nuova relazione affettiva e matrimoniale (a livello civile).

Su queste linee abbiamo iniziato una riflessione e un lavoro di confronto di cui non è sempre facilissimo fare sintesi. Saremo grati anche a chi ci legge se ci venissero dati dei suggerimenti e delle proposte. Abbiamo anche una mail specifica per la Pastorale Familiare: famiglieincamminoinsieme@gmail.com.

Equipe di Pastorale Familiare 

Nuova Scintilla n.28 – 16 luglio 2017