La chiesa al centro

Festa-BSGiovanni
Facebooktwitterpinterestmail

Borgo San giovanni. Una comunità in festa

La chiesa al centro

All’inizio dell’estate, quando la scuola è da poco finita, nel nostro quartiere si festeggia la natività di San Giovanni Battista a cui è intitolata la nostra chiesa. È l’inizio di una festa che ci apre al periodo delle vacanze e delle piacevoli serate d’estate. Si respira un clima di speranza nel nome di colui che per primo ha annunciato Cristo e che ci richiama a godere della possibilità di condividere insieme questo momento. Significativa perciò la proposta di iniziare la vigilia (23 giugno), ritrovandoci insieme per cantare i Vespri e ascoltare un concerto dei cori “San Giovanni”-“V. Bellemo”, diretto dai maestri Carlo Oro e Francesco Bertotto, che hanno eseguito brani del nostro concittadino mons. Vittore Bellemo. Serata di grande bellezza, che apre l’anima alla preghiera e alla lode e fa gustare la presenza fra di noi di una Bellezza più grande.

Si condivide la preparazione, sempre con un po’ di affanno, affinché tutto sia pronto per tempo. Si condividono le idee su come organizzare le serate e si condivide la fatica dei giorni di lavoro. I ragazzi e i giovani si lasciano coinvolgere con entusiasmo nel servire ai tavoli o aiutare in cucina. Sicuramente tutto si potrebbe realizzare anche meglio, ma ognuno mette il proprio cuore in ciò che fa. In quest’anno giubilare non poteva mancare una bella mostra di pannelli con riproduzioni di dipinti provenienti dalla nostra diocesi, che descrive la grande misericordia di Dio Padre attraverso alcune parabole e i fatti della vita di Gesù.

Le persone che l’hanno visitata si sono lasciate accompagnare in questo percorso di misericordia, sorprendendosi di quanto sia attuale, più umana e bella la proposta di vita che Gesù ci fa. Le molte persone presenti alla festa nelle diverse serate hanno dimostrato che è un piacere trovarsi insieme la sera a mangiare, ad ascoltare un po’ di musica, visitare le mostre e contribuire alla pesca di beneficenza. Tutte queste persone hanno annunciato, con il loro lavoro o con la sola presenza, il Vangelo della gioia. La gioia di poter allietare le serate e mostrare una comunità viva. La gioia di far capire che la chiesa è al centro del quartiere e della nostra vita. Una gioia che viene dall’amore a Gesù

Sandra e Antonella

Da Nuova Scintilla n.27 – 10 luglio 2016