Auguri

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Unitalsi – Chioggia

Auguri

Ci stiamo ormai avvicinando alla festività del Santo Natale e alla fine dell’anno 2012, un anno che abbiamo cercato di vivere nello spirito che caratterizza la nostra Associazione, cioè di amore verso Gesù e la Santissima Vergine e di servizio verso i nostri fratelli più bisognosi. Ci siamo impegnati a migliorare la nostra vita spirituale con momenti di preghiera e di apostolato verso gli ultimi. Abbiamo preparato, guidato e celebrato, insieme alla Sezione Triveneta, i Pellegrinaggi in Terra Santa, Fatima, Loreto e Lourdes; partecipato agli esercizi spirituali e agli incontri di formazione per il personale e i soci. In questi

giorni nella nostra Sottosezione abbiamo vissuto intensi momenti di fede con la venerazione delle Reliquie di S. Bernadette, reliquie che hanno iniziato la loro peregrinazione a Pellestrina per poi sostare a Chioggia, a Ca’ Tiepolo e concludere a Cavarzere. Tutte le celebrazioni hanno visto un’affluenza di pellegrini che non ci saremmo mai aspettata; alle cerimonie religiose guidate dai nostri sacerdoti hanno partecipato bambini, personale, anziani, ammalati e fedeli. In questo momento è doveroso ricordare e ringraziare tutti: in primo luogo i numerosi soci e il personale, che con il loro attaccamento alla Sottosezione e l’impegno continuo e profuso cercano di realizzare quanto indicato dalle nostre finalità associative; il nostro assistente spirituale don Paolo Lanza e tutti i parroci che ci danno la possibilità di far conoscere la nostra Associazione.

A breve ricorrerà il Santo Natale. Guardando a Gesù, Dio fattosi uomo come noi e alla sua amatissima Madre, che pure nella estrema difficoltà e sofferenza non si è mai persa d’animo, riprendiamo slancio e fiducia per affrontare il nuovo anno con rinnovato vigore. Preghiamo l’Immacolata, che ci continua a chiamare a Lourdes, perchè ci dia la forza di proseguire in questo nostro impegno unitalsiano, che rimane pur sempre un nostro vanto anche se stiamo vivendo dei momenti difficili e non solo dal punto di vista economico. Confidando nella Sua bontà di madre e nel suo aiuto, certamente sapremo affrontare al meglio e con fiducia il nuovo anno. Buon Natale e Buon Anno Nuovo a tutti. (Renzo Longhin, presidente diocesano)

 

 

dal numero 47 del 16 dicembre 2012